Scarpe Eleganti da Uomo e come Abbinarle

scape eleganti da uomo

SCARPE ELEGANTI DA UOMO

L'eleganza è un tema certo già trattato in ogni suo aspetto e da ogni sfaccettatura ma che ha sempre qualcosa di nuovo da svelare. Per cercare di renderlo il più semplice ed il più chiaro possibile, per aiutarvi ad orientarvi fra le varie calzature disponibili, trovate di seguito quelli che sono, secondo noi della Soldini, i punti cardinali dell'eleganza. Seguendo questi tre capisaldi il risultato è assicurato!

Scopri la Nuova Collezione Primavera Estate 2019

scape eleganti da uomo derby

1- ELEGANZA IN OGNI STAGIONE

Non è vero che eleganza significa sofferenza, e noi della Soldini ci sentiamo di poter sfatare questo mito.

Sicuramente più il contesto è formale e meno libertà si ha, sia in termini di estro quanto in termini di modelli fra cui scegliere; ma ciò non significa che un outfit si debba trasformare poi in una tortura!

Quindi: via libera al Mocassino in estate! Rigorosamente senza calzino, si può sfoggiare un Penny Loafer, o un Mocassino con morso, tanto con suola in cuoio, che risulta sempre adeguata ad ogni contesto, quanto con suola in gomma, magari con guardolo a contrasto.

In inverno il Mocassino lascia spazio ad altre calzature, più appropriate sotto l'abito elegante che trova il suo complemento perfetto nella stringata. Sono perfette sia la Francesina, più affusolata – che come si è già detto resta La Scarpa Elegante per eccellenza – quanto la Derby. La seconda si differenzia dalla prima per la cucitura dei gambetti (la parte forata per il passaggio delle stringhe) sopra la mascherina, conferendole appena un tocco più informale.

scape eleganti da uomo

2- ELEGANZA PRIMA DI TUTTO

L'eleganza non scende a compromessi. La scarpa è l'accessorio che completa e chiude il cerchio dell'outfit scelto. Basta che la scarpa risulti stonata con l'abito per distorcere l'immagine di sé che si vuole rendere.

Un esempio su tutti: lo smoking. Lo Smoking è l'abito formale per definizione ed indubbiamente vuole la Francesina, liscia o con puntina. Ma un effetto molto simile a quello della Francesina può essere raggiunto da una Derby, purché sia nera, in pelle lucida e liscia.

Se l'abito è invece dal taglio sartoriale, ma non tanto formale quanto lo smoking, allora si può abbinare con molta più disinvoltura anche una scarpa con decorazione a fiore Brogue o una pelle stampata dall'effetto intrecciato, ampliando la gamma dei colori e lasciando entrare nel proprio ventaglio di scelta anche il blu scuro ed il bordeaux.

No ai contrasti. La scarpa elegante deve riuscire sempre a raccontare agli altri qualcosa del proprio stile senza che sia un elemento di rottura. Quindi in estate si può osare un mocassino dal colore più acceso o inusuale, purché si conoscano le regole del gioco e con un sapiente uso degli accessori, come la cintura, la pochette o ancora la cravatta, si riesca a stemperare e diffondere l'elemento di colore introdotto.

scape eleganti da uomo francesina

3- ELEGANZA E I SUOI LIMITI

L'eleganza deve sapere quando è il momento di fermarsi e non strafare.

Una stringata a coda di rondine può essere, a seconda dei colori e dei materiali, sobria o molto appariscente, quindi sappiate dosare con sapienza gli ingredienti della vostra eleganza.

In un contesto formale scegliete sempre pellami lucidi, che garantiscono luce e sobrietà.

In contesti eleganti ma anche di festa, come può essere una cerimonia, non lasciatevi andare in estrosità ma mantenete sempre coerenza nel vostro abbigliamento. Di certo l'estate ed il mocassino spingono a smarrirsi, lo sappiamo bene noi di Soldini che ogni giorno pensiamo e studiamo nuovi modelli con nuovi materiali!

Ma nonostante la tentazione, ci sono materiali che risulteranno sempre informali, come ad esempio lo scamosciato, e modelli che daranno sempre l'impressione di essere sportivi, come il classico modello da barca con cordino passante nel giro attorno al collo del piede.

Rivolgendosi quindi verso una pelle lucida o spazzolata non si rischia di perdersi. Scegliendo i colori base della nostra palette – che come si è detto sono il nero, il bordeaux e il blu scuro – il risultato è garantito.

Attenti al marrone e testa di moro. Può sembrare una scarpa molto elegante ma in realtà l'effetto che rende è più quello di una scarpa formale da lavoro, da meeting e conferenze, non una scarpa da contesti eleganti, quindi, salvo che sia una scelta obbligata dall'abito, è meglio rivolgersi verso altri colori.

Poi, ovviamente, ogni regola ha le sue eccezioni. Le tinte chiare e pastello degli abiti estivi possono rappresentare il grimaldello che forza le regole sopra dette. Ad esempio, un vestito carta zucchero in estate può essere abbinato molto bene con un mocassino scamosciato nocciola.

Scopri le passate stagioni Soldini

Ci rendiamo conto che non è facile sapersi orientare nel mondo delle calzature e che, ancor meno, si è sempre in grado di individuare quel limite che separa l'elegante dall'eccessivo o dall'informale, ma alla fine, ognuno dei tre consigli dati può essere ricondotto ad uno ed uno soltanto: scegliete la semplicità.

La scarpa più elegante è sempre quella che fa mostra di sé e dell'artigianalità che l'ha resa tale, senza bisogno d'altro che della sua linea pulita e perfetta.